«Abbiamo fatto germinare le nostre idee per imparare a sopravvivere in mezzo a tanta fame, per difenderci da tanto scandalo e dagli attacchi, per organizzarci in mezzo a tanta confusione, per rincuorarci nonostante la profonda tristezza.
E per sognare oltre tanta disperazione.»


Da un calendario inca degli inizi della Conquista dell'America.
  • slide01.jpg
  • slide02.jpg
  • slide03.jpg
  • slide04.jpg
  • slide05.jpg

AMÉRICA / Migranti: disobbedienti nel mercato, cittadini nei consumi

Gli immigrati, con o senza documenti, creano la domanda che solo la loro manodopera soddisfa. Essi rappresentano la domanda e l'offerta che si potenziano e legittimano reciprocamente. Il loro potere di acquisto apre loro spazi nel mercato e li rende consumatori di una considerevole quantità di prodotti. Così, essi costruiscono, al contempo, cittadinanza economica e cittadinanza politica. Forse, non votano nelle urne, o non possono farlo, ma votano con i loro portafogli.

Di José Luis Rocha. Traduzione e redazione di Marco Cantarelli.

STATISTICHE

Oggi69
Ieri184
Questa settimana253
Questo mese4288
Totale7039802

Ci sono 35 utenti e 0 abbonati online

INGRESSO UTENTI

Se non hai le credenziali per accedere all'area riservata del sito, puoi richiederle tramite il modulo che trovi qui. Se le hai dimenticate, clicca sotto alla domanda corrispondente.

VERSAMENTI E DONAZIONI

Bastano pochi clicks, in totale sicurezza!

Importo: