Cercasi rotta, non scorciatoie

Non era facile ritrovarsi, dopo il voto, a discutere di Europa, Italia, finanza e lavoro. Quando, settimane prima, abbiamo ideato il pldm del 4 Marzo scorso, lo scenario post-elettorale che si prefigurava era ben diverso...
Nondimeno, pur nell'incertezza del momento, crediamo sia stato utile mettere meglio a fuoco alcuni dei nodi dell'agenda socio-economica che qualsiasi futuro governo italiano dovrà districare. Questioni complesse, rispetto alle quali, finita la campagna elettorale, non ce la si può più cavare con facili slogan, tanto per fare audience (e voti). Cercasi una rotta per l'Europa, ha scritto il relatore Claudio Gnesutta, economista, collaboratore di Sbilanciamoci!. Per cambiare le politiche europee. Non scorciatoie, per barcamenarsi.
A chi volesse approfondire le problematiche, segnaliamo questa pagina di documenti dell'Autore.
Chi volesse dibatterne, può trovare ospitalità anche in queste pagine.