«Abbiamo fatto germinare le nostre idee per imparare a sopravvivere in mezzo a tanta fame, per difenderci da tanto scandalo e dagli attacchi, per organizzarci in mezzo a tanta confusione, per rincuorarci nonostante la profonda tristezza.
E per sognare oltre tanta disperazione.»


Da un calendario inca degli inizi della Conquista dell'America.
  • slide01.jpg
  • slide02.jpg
  • slide03.jpg
  • slide04.jpg
  • slide05.jpg

COSTA RICA / Notiziario

A cura di Marco Cantarelli, su note di Roberto Valdés.
INFANZIA/1
Aumentano i casi di maltrattamento di minori: nel primo semestre del 1998, l’Ospedale Nazionale dei Bambini ha assistito 265 bambini, contro i 268 di tutto il 1997. Nella maggioranza dei casi, si tratta di vittime di violenze sessuali, in gran parte commesse da genitori e parenti. L’aumento delle segnalazioni, che pervengono a migliaia al Patronato Nazionale della Infanzia, sono messe in relazione non solo all’incremento effettivo della violenza sui minori e al perdurare di una sostanziale impunità per gli aggressori, ma anche alla campagna di informazione e prevenzione sul tema e, dunque, alla crescente consapevolezza civica sui diritti dei minori.
INFANZIA/2
D’altro canto, in novembre, i giornali costaricensi hanno denunciato un traffico internazionale di bambini: circa 6 mila di essi sarebbero stati portati all’estero, di cui un migliaio negli Stati Uniti, dove una agenzia per le adozioni offriva, a pagamento, i propri servizi, anche via Internet (almeno fino alla denuncia pubblica). Soltanto per le spese procedurali venivano chiesti 7 mila dollari.
TASSE
Incredibile, ma vero: scendono fino al 26%, a seconda dei casi, le imposte su automobili, motociclette e pezzi di ricambio, non più vecchi di 5 anni. Obiettivo del provvedimento, analogamente a quanto perseguito in Italia con la cosiddetta rottamazione, è favorire un rinnovamento del parco-macchine ed, inoltre, evitare il contrabbando di tali mezzi.
LAVORO
Nel 1997, sono stati registrati 115 mila incidenti sul lavoro, pari a una media di 315 al giorno. Il 40% di essi si è registrato in agricoltura, il 23% nell’industria manufatturiera e il 19% nell’edilizia. Circa 7 mila incidenti, pari a 19 casi al giorno, hanno provocato qualche forma di invalidità permanente. 70 i morti. I dati sono forniti dall’Istituto Nazionale per le Assicurazioni, il quale ha dovuto sborsare oltre 46 milioni di dollari in indennizzazioni. Il presidente della Repubblica Miguel Angel Rodríguez si è detto «sconcertato e indignato» ed ha chiesto a imprenditori e sindacati di vigilare sulla salute dei lavoratori, invitando i primi ad assumere i costi  economici di tali incidenti, ed i secondi a battersi per il rispetto dei diritti sul posto di lavoro.
FINANZE
Scendono del 20% le riserve internazionali: se nel dicembre 1997 erano pari a 1.141,3 milioni di dollari, nel settembre scorso erano scese a 910,3 milioni di dollari. Le principali cause vanno ricercate nella crisi finanziaria internazionale; in una caduta degli investimenti a breve termine provocata dall’aumento dei tassi di interesse in paesi come México, Venezuela e Brasil; nella sospensione degli esborsi dei crediti internazionali. La situazione non è, comunque, allarmante, ha sostenuto il presidente del Banco Central, Eduardo Lizano, dal momento che il mercato azionario in Costa Rica è scarsamente sviluppato e anche un eventuale collasso monetario internazionale avrebbe poco impatto sull’economia del paese. Lizano ha, pure, ammesso che le importazioni sono cresciute più delle esportazioni nei primi 7 mesi dell’anno rispetto allo stesso periodo del 1997: + 17,7% le prime, contro il 22,5% delle seconde. Nessun problema, comunque: parola di Lizano.
NARCOTRAFFICO
L’ex console del Costa Rica in Cecoslovacchia Lyman Zamora, fermato nel febbraio 1998 in Austria con una trentina di chili di cocaina, è stato condannato dalla giustizia austriaca a 10 anni di carcere.
OSPEDALI
Avranno maggiore autonomia e responsabilità nel contrattare il personale. Una nuova legge approvata in novembre intende promuovere in tal senso più efficienza nell’assistenza sanitaria.
CARCERI
Al solito, superaffollate: la popolazione reclusa, circa 6.350 persone, supera abbondantemente la capacità degli attuali centri penitenziari. Con tutto quel che ne consegue: disagi legati alla promiscuità, malattie, violenze, assassinî, suicidi, sommosse. Di qui, la richiesta di nuove carceri, la cui costruzione richiederebbe 17 milioni di dollari.

archivio envío 1998

STATISTICHE

Oggi137
Ieri159
Questa settimana516
Questo mese137
Totale7523250

Ci sono 25 utenti e 0 abbonati online

VERSAMENTI E DONAZIONI

Bastano pochi clicks, in totale sicurezza!

Importo: